160901_Transalpine-Run_Header_Artikel_Jonathan-Wyatt_Tipps_highres

Do’s and don’ts durante la corsa: 8 consigli di professionisti

Autore: Jonathan Wyatt

 

Consigli specifici per portare a termine (divertendoti) una corsa in più tappe

 

1. Si tratta di un evento di più giorni e più tappe. Devi tenere il passo! Alla fine delle prime quattro tappe di una Transalpine dovresti sentirti come se avessi finito una semplice corsa di allenamento lunga. Così supererai la prima metà sentendoti ancora forte e questo ti darà una buona motivazione per la seconda metà. In più sarà gratificante il fatto che inizierai a sorpassare gente che ha dato troppo durante le prime tappe!

 

2. Non lasciare che l'adrenalina dovuta a grande eccitazione (p.es. musica incalzante di AC DC ad alto volume) ti faccia essere troppo veloce alla partenza. Il mio miglior trucco per impedire questa punta di adrenalina eccessiva consiste nell'immaginarmi che il primo chilometro sia una normale corsa di allenamento. Sulla linea di partenza chiudi gli occhi per 15 secondi prima dello sparo e concentrati sulla respirazione (lenta e profonda) per impedire che questa adrenalina indesiderata aumenti troppo. È bello essere eccitati ed avere adrenalina prima di una corsa di 100 metri ma non prima di una tappa di Transalpine-Run!!

 

3. Un ritmo regolare è una cosa che si deve imparare, per fartene un'idea inizia a usare un trasmettitore dei battiti del cuore. Impara a quali livelli lavori facilmente e a quali livelli ti stanchi e non recuperi facilmente. Questo ti insegna a conoscere il ritmo corretto per la rispettiva distanza. Più tardi, quando sarai più esperto nell'uso dell'HRM (monitoraggio dei battiti cardiaci), potrai iniziare a interpretare e a imparare quali sono le tue soglie aerobiche e anaerobiche diventando più preciso riguardo all'andatura di allenamento e di competizione.

 

4. È una gara di squadra, non una gara individuale. Quindi prenditi cura del tuo compagno di corsa. Probabilmente avete diversi punti di forza, p.es. se uno di voi è più veloce in salita, allora può portare le bevande del suo partner per aiutarlo ad essere più leggero durante le ascese. Aiutandosi e condividendo le esperienze renderà la cosa più divertente.

 150905_Blog_Jonathan-Wyatt_Tipps_4

 

5. Si tratta di una gara straordinaria, quindi non correre sempre tutto concentrato sulla corsa. Prenditi qualche secondo per correre un po' più lentamente e per ammirare la vista delle montagne, i fiori e gli animali! Facendo così ti rilasserai meglio, sarai più motivato e alla fine sarai anche più veloce perché starai correndo felice, con la carica di energia che ti dona la natura.  

150905_Blog_Jonathan-Wyatt_Tipss_5

 

6. Usa una borsa da corsa comoda e che ti permetta di trovare facilmente le bevande e il cibo. Se ti devi fermare per tirare fuori bottiglie e merende, andrà a finire che non potrai mangiare e bere agli intervalli regolari prestabiliti. Comincia a fare pratica già durante l'allenamento: a correre e a tirare fuori cibo e bevande dalle tasche sul davanti.

 

7. Portati un berretto. Ti sembra un consiglio strano? Ma starai all'aperto per molte ore, e saranno giornate lunghe, quindi sarà necessario che tu ti protegga. In alta quota il sole è più forte, ti potresti scottare più facilmente, disidratandoti. Ho fatto l'esperienza che la maggior parte della gente è abbastanza previdente per quanto riguarda il riparo dal freddo, si portano giacche e indumenti pesanti, ma dimenticano che nelle giornate calde il sole picchia eccome! Mal di testa e disidratazione rendono molto più difficile il recupero dopo una tappa. Per la pelle esposta, non dimenticare di usare una crema solare che non inibisca la sudorazione e che continui a proteggere anche se si suda.  

150905_Blog_Jonathan-Wyatt_Tipps_7

 

8. È bene allenare il corpo anche per il peso in più dell'equipaggiamento che si porta addosso e che fa una differenza sia in salita che in discesa.  Il tuo ritmo e la tua velocità durante le tappe della Transalpine cambieranno a causa di tale peso: fai le prove durante l'allenamento, altrimenti il giorno della gara partirai troppo veloce perché la tua mente non terrà conto del peso in più che devi portare. Se ce la fai, allenati portando un chilo in più rispetto a quanto porterai durante la competizione. Durante le tappe giornaliere della corsa ti sentirai più leggero e saprai che il tuo corpo è ben allenato a portare tutto il tuo equipaggiamento.

 

Jonathan Wyatt

Ormai è diventato una leggenda della corsa alpina: il neozelandese Jonathan Wyatt ha fatto storia. La sua quota di successi è indiscussa. Oltre a numerose vittorie locali e internazionali, è detentore di due titoli australiani e di ben 14 titoli neozelandesi, ha ottenuto oltre otto titoli di campione mondiale di corsa alpina e ha partecipato persino a due Olimpiadi.

160915_Jonathan-Wyatt_Ernaehrung_Tipps_Verfasser

https://www.powerbar.eu/it_IT/atleti/jonathan-wyatt 

 

articolo successivo
  articolo precedente